Marche: incentivi per l’internazionalizzazione di PMI del settore legno e moda

Home - Marche - Marche: incentivi per l’internazionalizzazione di PMI del settore legno e moda
internazionalizzazione
in

Marche: incentivi per l’internazionalizzazione di PMI del settore legno e moda

La Regione Marche finanzia i processi di internazionalizzazione delle imprese del territorio che fanno parte del settore legno-mobili e moda. L’obiettivo è quello di migliorare e consolidare export ed internazionalizzazione nei settori tradizionali del Made in Italy, prendendo i modelli di riferimento del “Sistema Abitare” e del “Sistema Moda”.

La dotazione complessiva messa a disposizione per interventi integrati e coerenti ad internazionalizzazione ed innovazione è pari a 5.674.206 €, suddivisa in:

  • 2.837.103 € per il comparto Legno e Mobile
  • 2.837.103 € per il comparto Moda

Beneficiari del bando “Sostegno ai processi di internazionalizzazione delle PMI del Sistema Abitare e Sistema Moda

La misura a sostegno dell’internazionalizzazione della Regione Marche finanzia micro, piccole e medie imprese, in forma singola o aggregata, con sede operativa e attiva nelle Marche. Le imprese beneficiarie appartengono alle seguenti classi Ateco:

  • Settore Legno e Mobile: industria del legno, fabbricazione di mobili, fabbricazione del vetro, lavorazione e produzione oggetti in marmo, fabbricazione articoli in paglia e materiali da intreccio.
  • Settore Moda: tessile, abbigliamento, pelli, cuoio e calzature, maglieria, accessori per abbigliamento, fabbricazione di cappelli e berretti.

Tipologie di interventi ammessi al Bando della Regione Marche

Gli interventi di innovazione del prodotto o della linea di produzione, diretti a rispondere ad una domanda sempre più esigente e personalizzata proveniente dai  mercati esteri, dovranno essere rivolti principalmente alla realizzazione di nuove collezioni di prodotti (valorizzando design, eco-design, ideazione estetica, progettazione e prototipazione, produzione personalizzata). Nello specifico, gli interventi sono riconducibili a:

  • Materiali innovativi;
  • Soluzioni innovative anche tecnologiche e sistemi per la moda il benessere, il confort e la sicurezza della persona e degli ambienti di vita;
  • Soluzioni innovative nello sviluppo, utilizzo e riutilizzo di materiali;
  • Design e personalizzazione della produzione;
  • Sistemi di tracciabilità;
  • Sostenibilita’ economica ed ambientale.

Gli interventi di internazionalizzazione dei prodotti o dei processi innovati, invece, saranno diretti a potenziare e consolidare la presenza delle imprese marchigiane sui mercati internazionali, o favorire l’ingresso di nuove imprese sui mercati esteri. Gli interventi riguardano:

  • Servizi a valore aggiunto (ossia, di supporto alla progettazione, produzione e commercializzazione dei prodotti o propedeutici alla creazione di reti di distribuzione);
  • Supporto alla realizzazione di iniziative all’estero;
  • Promo-commercializzazione sui mercati e per i mercati esteri;
  • Comunicazione e marketing per la promozione di prodotti o brand sui mercati esteri.

Le spese ammesse, successive alla presentazione della domanda, sono relative a: servizi di consulenza e servizi equivalenti per l’innovazione del prodotto e del processo (Temporary Export Manager-TEM o Innovation Manager); costo del personale dipendente specialistico impegnato nelle attività; macchinari, impianti, attrezzature e programmi informatici ammortizzabili; materiali, forniture e prodotti analoghi direttamente imputabili al progetto; spese connesse ai diritti di proprietà industriale, certificazioni e/o brevetti; servizi relativi alla realizzazione di spazi espositivi (mostre o showroom temporanei) e alla partecipazione ad eventi ed iniziative di promozione internazionali svolti sia in Italia che all’estero; promozione e supporto dell’internazionalizzazione sui mercati obiettivo.

Agevolazione prevista dal bando per l’internazionalizzazione di PMI del settore legno e moda

La misura finanzia le imprese del settore legno e moda, attraverso un contributo a fondo perduto pari al 50% dei costi ammissibili. La spesa minima deve essere pari ad almeno 40.000 €, mentre l’importo di spesa massima è di 200.000 €.

Scadenza della misura per le imprese del settore legno e moda delle Marche

Lo sportello per la presentazione delle domande aprirà dal 20 gennaio al 10 marzo 2020.

 

 

Per essere sempre aggiornato sugli incentivi per le imprese delle Marcheiscriviti alla nostra newsletter oppure unisciti al nostro canale Telegram!

Condividi:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Categorie

Contattaci per maggiori informazioni