Marche: nuovi contributi per gli investimenti produttivi innovativi (Bando 2020)

Home - Marche - Marche: nuovi contributi per gli investimenti produttivi innovativi (Bando 2020)
credito d'imposta investimenti produttivi innovazione
in

Marche: nuovi contributi per gli investimenti produttivi innovativi (Bando 2020)

Con il Bando 2020 “Investimenti produttivi innovativi di alta rilevanza strategica“, la Regione Marche incentiva progetti per il potenziamento e l’attrazione di investimenti produttivi innovativi (anche esteri), presentati delle imprese del territorio. L’obiettivo è quello di migliorare i processi produttivi e di generare nuova occupazione, al fine di facilitare la fase di uscita dalla crisi socio-economica causata dell’emergenza sanitaria.

Le risorse finanziarie stanziate per l’intervento sono pari a 1,3 milioni di euro.

Beneficiari della misura della Regione Marche

Al bando per l’attrazione di investimenti produttivi innovativi possono accedere le micro, piccole, medie e grandi imprese, con sede legale o unità locale nella regione Marche, oppure con sede in uno stato estero. Le imprese beneficiarie devono essere in regola con il Durc e non essere impresa in difficoltà alla data del 31/12/2019.

Le attività delle imprese ammesse devono inoltre appartenere alle seguenti classi Ateco (codice primario e/o secondario):

  • C. Attività Manifatturiere (escluso codice 12 Industria del Tabacco)
  • E. Fornitura di acqua; reti fognarie, attività di gestione dei rifiuti e risanamento
  • F. Costruzioni
  • H. Trasporto e magazzinaggio
  • J. Servizi di informazione e comunicazione
  • M. Attività professionali, scientifiche e tecniche
  • N. Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese

Qualora all’atto della presentazione della domanda il beneficiario non abbia la sede dell’investimento sul territorio delle Marche, l’apertura della sede dovrà essere comunicata entro e non oltre la data della prima richiesta di pagamento dell’agevolazione.

Tipologie di attività ammesse al Bando per l’attrazione di investimenti della Ragione Marche 

L’intervento regionale incentiva programmi di investimento produttivi innovativi di alta rilevanza strategica, finalizzati:

  • alla creazione di una nuova unità produttiva;
  • all’ampliamento di una unità produttiva esistente, di proprietà;
  • all’acquisto, recupero e riqualificazione di una unità produttiva esistente chiusa.

Il programma di investimento potrà essere integrato con ulteriori interventi riguardanti:

  • ricerca industriale e sviluppo sperimentale, rivolti a introdurre sul mercato nuovi prodotti o servizi, oppure adottare nuove tecnologie produttive che prevedano nuovi investimenti e ampliamenti produttivi;
  • formazione per neoassunti e/o riqualificazione del personale dipendente;
  • sostenibilità ambientale, in termini di miglioramento dell’efficienza energetica nei processi produttivi e della tutela ambientale.

Gli interventi ammessi al “Bando investimenti produttivi innovativi di alta rilevanza strategica” devono fare riferimento alle aree di specializzazione tecnologica individuati dalla “Strategia per la ricerca e l’innovazione per la specializzazione intelligente” regionale.

Il programma deve garantire:

  • una ricaduta occupazionale di almeno 20 lavoratori assunti dall’impresa a tempo indeterminato full-time, ridotti al 50%, in caso di: assunzione di laureati in discipline tecnico-scientifiche STEM, almeno pari al 60%, o progetti di economia circolare;
  • mantenimento occupazionale, calcolato come differenza, in valore assoluto e al netto dei nuovi assunti, tra i lavoratori nei 12 mesi precedenti la presentazione della domanda e i lavoratori alla chiusura del progetto.

Le spese devono essere successive alla data di presentazione della domanda ed essere concluse entro i 24 mesi dalla data di avvio del progetto. Gli investimenti ammessi sono riconducibili all’Appendice A.2. L’importo di spesa minima è pari a 500.000 €.

Gli interventi di cui al presente bando dovranno realizzarsi presso l’unità produttiva ubicata nel territorio delle Marche, di ciascuna impresa. Nel caso in cui, al momento della presentazione della domanda, una o più sedi produttive non fossero ancora definite, potrà essere indicata quella presunta e comunque comunicata definitivamente entro e non oltre la prima richiesta di liquidazione.

Agevolazione a sostegno degli investimenti produttivi delle imprese delle Marche

Il Bando “Investimenti produttivi innovativi di alta rilevanza strategica 2020” prevede un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese, fino ad un importo massimo di 800.000 €.

Scadenza del Bando “Investimenti produttivi innovativi di alta rilevanza strategica 2020”

Lo sportello della misura aprirà dal 12 novembre al 20 novembre 2020, salvo chiusura anticipata per esaurimento dei fondi.

I progetti saranno selezionati in base ad una procedura valutativa a sportello, con graduatoria finale, secondo l’ordine cronologico di invio delle domande.

 

 

Per rimanere sempre aggiornato sugli incentivi dedicati alle imprese delle Marche, iscriviti alla nostra newsletter oppure unisciti al nostro canale Telegram!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Categorie

Contattaci per maggiori informazioni