Umbriaperta: bando per il sostegno alle imprese ricettive

Home - Umbria - Umbriaperta: bando per il sostegno alle imprese ricettive
credito imposta alberghi turismo imprese settore turistico imprese turistiche strutture ricettive
in

Umbriaperta: bando per il sostegno alle imprese ricettive

La Regione Umbria ha stanziato 8 milioni di euro per la misura “Umbriaperta: Bando per il sostegno alle imprese ricettive”. L’intervento mira a sostenere gli investimenti utili alla riapertura delle imprese ricettive umbre, danneggiate dalla chiusura dovuta all’emergenza sanitaria Covid-19 e dal conseguente blocco dei flussi turistici a seguito del lock down, attraverso contributi a fondo perduto.

Beneficiari di Umbriaperta

La misura Umbriaperta è dedicata alle micro, piccole e medie imprese ricettive alberghiere, extra alberghiere, all’aria aperta e residenze d’epoca così come definite dalla L.R. n.8/2017, localizzate in Umbria.

Le imprese beneficiarie devono essere attive ed iscritte alla Camera di Commercio competente del territorio, con Codice Ateco della Sezione 55 e devono presentare una riduzione del fatturato nel 2020 rispetto al 2019 di almeno il 30% o del 2018, nel caso in cui nel 2019 l’impresa sia stata interessata da un periodo di sospensione dell’attività per lavori di ristrutturazione o a causa di documentati motivi oggettivi non dipendenti da scelte imprenditoriali.

Per le imprese costituite nel corso del 2019 il calo del fatturato viene calcolato come la media dei mesi di attività del 2019, rispetto alla media dei mesi del 2020.

Le imprese turistiche operanti nei territori del cratere sisma 2016 devono essere

  • attive e iscritte alla CCIAA competente prima del 31/12/2019,
  • in regola con il DURC,
  • non essere in difficoltà.

Spese ammesse al Bando a sostegno alle imprese ricettive

Spese sostenute successivamente al 1° gennaio 2021 relative a:

  • opere edili, murarie e impiantistiche sulle strutture immobiliari a condizione che siano immediatamente cantierabili al momento di presentazione della domanda;
  • opere edili, murarie e impiantistiche relative alle strutture di servizi funzionali allo svolgimento dell’attività (es. palestre, piscine, centri benessere, aree giochi, rimesse per bici) nonchè alle aree verdi delle strutture stesse;
  • acquisto di macchinari, attrezzature, impianti opzionali, finiture e arredi comprese le relative spese di montaggio e allacciamento;
  • l’acquisto di dotazioni informatiche, hardware, software e relative licenze d’uso, servizi di cloud computing, per il miglioramento e sviluppo di siti web aziendali multilingua e/o per l’ecommerce,
  • potenziamento di piattaforme B2C, e-commerce;
  • interventi di promo-commercializzazione della struttura (nel limite massimo del 10% del valore del progetto).

Sono ammissibili le spese per più unità operative/locali fino ad un massimo di 3 tipologie di intervento. L’importo di spesa massima ammissibili è di 15.000 €.

Al momento di presentazione della domanda il progetto non deve ancora essere stato ultimato, ma deve essere ultimato entro il 28 febbraio 2022.

Agevolazione prevista da Umbriaperta – Bando per il sostegno alle imprese ricettive 

La misura Umbriaperta mette a disposizione un contributo a fondo perduto pari al 75% delle spese ammissibili, fino ad un importo massimo erogabile pari a 200.000 €.

Scadenza del Bando per il sostegno alle imprese ricettive

Sarà possibile compilare la domande a partire dal 15 aprile 2021, l’invio per la presentazione della domanda sarà possibile dal 20 aprile 2021 al il 30 giugno 2021. I progetti saranno valutati con procedura a sportello, secondo l’ordine cronologico di invio delle domande.

 

 

Per rimanere sempre aggiornato sugli incentivi dedicati alle imprese dell’Umbria, iscriviti alla nostra newsletter oppure unisciti al nostro canale Telegram!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Categorie

Contattaci per maggiori informazioni

Gruppo Del Barba Consulting