Progetto preparazione delle PMI ad affrontare i mercati internazionali, CCIAA Pistoia Prato

Home - Toscana - Progetto preparazione delle PMI ad affrontare i mercati internazionali, CCIAA Pistoia Prato
Verona contributi internazionalizzazione 2021

Progetto preparazione delle PMI ad affrontare i mercati internazionali, CCIAA Pistoia Prato

CCIAA Pistoia Prato sostiene la competitività delle MPMI del territorio attraverso l’acquisizione di servizi per l’avvio o lo sviluppo del commercio internazionale, utilizzando la leva delle tecnologie digitali e strumenti innovativi, con il Progetto “Preparazione delle PMI ad affrontare i mercati internazionali – Bando a favore delle singole imprese, Anno 2021“.

Per l’intervento è stata stanziata una dotazione finanziaria pari a 200.000 €, a disposizione dei soggetti beneficiari.

Beneficiari e attività ammesse al Bando CCIAA Pistoia Prato

La misura a sostegno della promozione nei mercati internazionali incentiva, nello specifico, micro, piccole e media imprese singole, attive e iscritte al Registro Imprese, con sede legale e/o unità locale nelle province di Pistoia e di Prato, in regola con il Durc e il pagamento del diritto camerale.

Le attività a sostegno del commercio internazionale sono finalizzate a sviluppare percorsi di rafforzamento della presenza all’estero e/o canali e strumenti di promozione all’estero.

Nello specifico,

Percorsi di rafforzamento della presenza all’estero:

  • i servizi di analisi e orientamento specialistico per facilitare l’accesso e il radicamento sui mercati esteri, per individuare nuovi canali, ecc.;
  •  il potenziamento degli strumenti promozionali e di marketing in lingua straniera, compresa la progettazione, predisposizione, revisione, traduzione dei contenuti di cataloghi/brochure/presentazioni aziendali;
  • l’ottenimento o il rinnovo delle certificazioni di prodotto necessarie all’esportazione nei Paesi esteri o a sfruttare determinati canali commerciali (es. GDO);
  • protezione del marchio dell’impresa all’estero;
  • i servizi di assistenza specialistica sul versante legale/organizzativo/contrattuale/fiscale legata all’estero, con specifico riferimento alle necessità legate all’emergenza sanitaria da Covid-19;
  • l’accrescimento delle capacità manageriali connesso all’internazionalizzazione dell’impresa attraverso attività formative a carattere specialistico;
  • lo sviluppo delle competenze interne attraverso l’utilizzo in impresa di Temporary Export Manager (TEM) e Digital Export Manager (DEM) in affiancamento al personale aziendale;

Lo sviluppo di canali e strumenti di promozione all’estero (a partire da quelli innovativi basati su tecnologie digitali):

  • la realizzazione di “virtual matchmaking“, ovvero lo sviluppo di percorsi (individuali o collettivi) di incontri d’affari e B2B virtuali tra buyer internazionali e operatori nazionali, anche in preparazione a un’eventuale attività incoming e outgoing futura;
  • l’avvio e lo sviluppo della gestione di business online, attraverso il corretto posizionamento su piattaforme/marketplace/sistemi di smart payment internazionali;
  • progettazione, predisposizione, revisione, traduzione dei contenuti del sito internet dell’impresa, ai fini dello sviluppo di attività di promozione a distanza;
  • la realizzazione di campagne di marketing digitale o di vetrine digitali in lingua estera per favorire le attività di e-commerce;
  • partecipazione a fiere o eventi con finalità commerciale all’estero (sia Paesi UE che extra UE) o anche fiere internazionali in Italia;
  • la realizzazione di attività ex-ante ed ex-post rispetto a quelle di promozione commerciale (compresa quella virtuale), quali: analisi e ricerche di mercato, per la predisposizione di studi di fattibilità inerenti a specifici mercati di sbocco; ricerca clienti/partner, per stipulare contratti commerciali o accordi di collaborazione; servizi di follow-up successivi alla partecipazione, per la finalizzazione dei contatti di affari.

Spese ammesse alla misura 

Le spese sostenute a partire dal 1 gennaio 2021, finalizzate allo sviluppo nei mercati internazionali sono relative a:

  • servizi di consulenza e/o formazione relativi a uno o più ambiti di attività a sostegno del commercio internazionale. I servizi di cui alla lett. a) delle attività ammissibili devono essere forniti da società di consulenza di cui all’Elenco dei TEM del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.
  • acquisto di beni strumentali funzionali allo sviluppo delle iniziative ammesse;
  • realizzazione di spazi espositivi (virtuali o, laddove possibili, fisici, compreso il noleggio e l’eventuale allestimento, nonché l’interpretariato e il servizio di hostess) e incontri d’affari, comprendendo anche la quota di partecipazione/iscrizione e le spese per l’eventuale trasporto dei prodotti (compresa l’assicurazione).

L’importo di spesa minima è pari a 4.000 €.

Incentivo camerale della CCIAA di Pistoia Prato per lo sviluppo nei mercati internazionale 

Il Bando a favore delle singole imprese “Progetto preparazione delle PMI ad affrontare i mercati internazionali” offre un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammesse, fino da un importo massimo di 5.000 €.

Scadenza del Bando della CCIAA di Pistoia Prato

Lo sportello per la presentazione delle domande aprirà dal 28 giugno 2021 al 30 luglio 2021. I progetti saranno valutati in base ad una procedura valutativa a sportello. Ciascuna impresa potrà presentare una sola domanda di contributo.

 

 

Per rimanere sempre aggiornato sugli incentivi a supporto dell’export e dell’internazionalizzazioneiscriviti alla nostra newsletter oppure unisciti al nostro canale Telegram!

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Categorie

Contattaci per maggiori informazioni

Gruppo Del Barba Consulting