Decreto Sostegni – incentivi per grandi imprese e sistema fiere

Home - Covid-19 - Decreto Sostegni – incentivi per grandi imprese e sistema fiere
decreto crescita rilancio ristori sostegni

Decreto Sostegni – incentivi per grandi imprese e sistema fiere

Lo scorso 19 marzo il Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto Sostegni che introduce “Misure urgenti in materia di sostegno alle imprese e agli operatori economici, di lavoro, salute e servizi territoriali, connesse all’emergenza da COVID-19”. Il DL n° 41 è stato pubblicato in data 22 marzo 2021 sulla Gazzetta Ufficiale ed entrato in vigore dal 23 marzo 2021.

Tra le principali novità previste per l’erogazione dei ristori, viene eliminato il riferimento ai codici Ateco, ampliata la platea dei beneficiari (che ora comprende anche professionisti iscritti agli Ordini) e viene inoltre consentito di scegliere tra due modalità di erogazione. I contribuenti potranno infatti optare, tra l’erogazione diretta o, in alternativa, la trasformazione del sostegno in credito d’imposta, con possibilità di utilizzo in compensazione tramite il modello F24.

Lo stanziamento totale è di circa 32 miliardi di euro da ripartire nei seguenti ambiti:

  • sostegno alle imprese e agli operatori del terzo settore;
  • lavoro e contrasto alla povertà;
  • salute e sicurezza;
  • sostegno agli enti territoriali;
  • ulteriori interventi settoriali.

L’obiettivo è quello di potenziare gli aiuti ad imprese, enti e cittadini per garantire la ripartenza in sicurezza. Vediamo ora nel dettaglio 2 articoli del DL n° 41, il primo dedicato alle grandi imprese, il secondo in favore degli enti fieristici.

Art. 37 – Sostegno alle Grandi Imprese 

Per le grandi imprese in crisi viene istituito un Fondo da 200.000.000 € per l’erogazione di finanziamenti agevolati della durata di 5 anni.

Beneficiari del Fondo sono le grandi imprese, quindi con 250 o più dipendenti e con un fatturato superiore a 50 milioni di euro, che si trovano in situazione di temporanea difficoltà finanziaria in relazione alla crisi connessa all’emergenza da Covid-19.

Il Fondo interverrà anche a favore delle imprese in amministrazione straordinaria, attraverso la concessione di un prestito diretto alla gestione corrente, alla riattivazione e al completamento di impianti, immobili e attrezzature industriali, nonché per le altre misure indicate nel programma presentato.

Sono escluse le imprese del settore bancario, finanziario e assicurativo.

Si attende la pubblicazione del Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico, previsto entro 30 giorni dalla data di entrata in vigore del Decreto Sostegni, per conoscere maggiori dettagli.

Art. 38 – Misure di sostegno al Sistema delle Fiere

Con l’art. 38 del Decreto Sostegni è stata confermata l’istituzione del Fondo destinato al ristoro delle perdite derivanti dall’annullamento, dal rinvio o dal ridimensionamento di fiere e congressi, a seguito all’emergenza epidemiologica da Covid-19, già previsto nel Decreto Ristori.

Si attende la pubblicazione del Decreto del Ministro del Turismo, che definirà modalità di ripartizione e assegnazione degli importi e la concreta attuazione delle misure di ristoro.

Le risorse ammontano a 100.000.000 € per l’anno 2021. Tale dotazione è finalizzata alla concessione di contributi a fondo perduto a beneficio di enti fieristici italiani, costituiti in forma di società di capitali, o imprese aventi come attività prevalente l’organizzazione di eventi fieristici di rilievo internazionale.

 

Seguiranno aggiornamenti dopo l’uscita dei rispettivi decreti attuativi.

 

 

Per essere sempre aggiornato sugli incentivi dedicati alle imprese, iscriviti alla nostra newsletter oppure unisciti al nostro canale Telegram!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Categorie

Contattaci per maggiori informazioni

Gruppo Del Barba Consulting