--> Veneto bando salute e benessere - incentivi per ricerca e sviluppo -->

Veneto, bando per il sostegno a progetti di ricerca e sviluppo nelle tematiche della salute e del benessere

Home - Ricerca e Sviluppo - Veneto, bando per il sostegno a progetti di ricerca e sviluppo nelle tematiche della salute e del benessere

Veneto, bando per il sostegno a progetti di ricerca e sviluppo nelle tematiche della salute e del benessere

Veneto, bando salute e benessere: la Regione sostiene attività di ricerca e sviluppo nelle tematiche della salute e del benessere con riferimento alla Strategia di Specializzazione Intelligente (S3) della Regione del Veneto 2021 – 2027. Stanziamento complessivo di 4 milioni di euro per progetti di “ricerca industriale”, “sviluppo sperimentale” e ” ricerca applicata”.

Veneto, bando salute e benessere: beneficiari 

Possono accedere al bando le imprese con sede legale nell’Unione Europea e unità operativa attiva nella quale è realizzato il progetto in Veneto. Le imprese devono possedere, inoltre, un’idonea capacità finanziaria in rapporto al progetto da realizzare. Il requisito si ritiene soddisfatto se il patrimonio netto è pari ad almeno il 20% della spesa di progetto o se la spesa di progetto preventivata è inferiore al 30% del fatturato.

Per le imprese che non hanno ancora approvato un bilancio, in luogo del patrimonio netto potrà essere considerato l’importo del capitale sociale versato, così come risultante dal certificato di iscrizione alla CCIAA.

Progetti e spese ammissibili al bando per il sostegno a progetti di ricerca e sviluppo nelle tematiche della salute e del benessere della Regione Veneto

Progetti ammissibili

Sono ammissibili i progetti relativi a ricerca industriale, sviluppo sperimentale e ricerca applicata relativamente alle tematiche della salute e del benessere individuate dalla traiettorie tecnologiche della S3 2021-2027. Il progetto potrà anche individuare uno o più Driver Trasversali.

Traiettorie tecnologiche della S3 2021-2027:

SMART AGRIFOOD

  • Sistemi di controllo per la sicurezza alimentare
  • Microbioma per il miglioramento delle produzioni agricole
  • Ecosistemi resilienti

SMART MANIFACTURING

  • Processi innovativi di trattamento e/o riutilizzo di rifiuti industriali
  • Soluzioni innovative per spazi e organizzazione del lavoro inclusiva e umano-centrica

SMART HEALTH

  • Migliorare la salute e il benessere dei consumatori, attraverso cibi in grado di apportare elementi utili e funzionali al miglioramento dello stato di salute
  • Servizi e tecnologie assistive
  • Materiali tessili innovativi e tecnologie indossabili per la salute e la sicurezza
  • Sviluppo di sistemi di diagnostica molecolare
  • Sviluppo di tecnologie per la diagnostica di prevenzione e diagnosi precoce
  • Sistemi per la prevenzione del declino cognitivo

SMART LIVING & ENERGY

  • Domotica e automazione per il miglioramento della qualità della vita
  • Soluzioni e materiali innovativi per il living
  • Sviluppo di soluzioni tecnologiche e sistemi integrati di gestione della mart city
  • Sicurezza nei luoghi di vita e privacy
  • Soluzioni per la vita indipendente
  • Rigenerazione urbana programmata
  • Tecnologie per il monitoraggio dell’inquinamento ambientale e l’uso sostenibile delle risorse idriche
  • Sistemi di mobilità intelligente per il territorio

Il progetto deve essere concluso entro il 31 luglio 2024.

Spese ammissibili

Sono ammissibili le spese sostenute dal giorno successivo alla data di presentazione della domanda e relative a consulenze specialistiche e servizi di consulenza esterni, personale dipendente, realizzazione di prototipi, beni strumentali, spese generali supplementari, spese per garanzia bancaria, assicurativa o fornita da Confidi.

La spesa del progetto deve essere compresa tra 75 mila euro e 200 mila euro.

Agevolazione prevista dal bando salute e benessere della Regione Veneto

Il bando prevede un contributo a fondo perduto di intensità variabile in base alle dimensioni dell’impresa:

  • Micro e piccola impresa 40%
  • Media impresa 35%
  • Grande impresa 25%

Non è ammesso il cumulo con altri aiuti di Stato concessi per le medesime spese, incluse le agevolazioni concesse sulla base del Regolamento “de minimis”.

Ammesso, invece, il cumulo con agevolazioni che non si configurano come aiuti di stato.

Presentazione delle domande di contributo

Le domande possono essere presentate dalle ore 12.00 del 17 gennaio 2023 fino alle ore 17.00 del 21 febbraio 2023.

Alla domanda occorre allegare:

  • descrizione dettagliata del progetto, completa del preventivo delle spese e del cronoprogramma delle attività di progetto
  • almeno un preventivo per ciascuna singola spesa riferita a consulenze specialistiche e servizi di carattere tecnico scientifico.

I preventivi non sono necessari per prestazioni erogate da organismi di ricerca e da enti iscritti all’Anagrafe Nazionale delle Ricerche.

Procedura valutativa a graduatoria.

 

 

Per essere sempre aggiornato sui bandi dedicati alle imprese, iscriviti alla nostra newsletter oppure unisciti al nostro canale Telegram!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Categorie

Contattaci per maggiori informazioni

Gruppo Del Barba Consulting