SIMEST, internazionalizzazione: chiusura dello sportello, causa elevato numero di richieste ricevute

Home - Approfondimenti - SIMEST, internazionalizzazione: chiusura dello sportello, causa elevato numero di richieste ricevute
internazionalizzazione simest

SIMEST, internazionalizzazione: chiusura dello sportello, causa elevato numero di richieste ricevute

Ha chiuso alle ore 14.00 di ieri, 21 ottobre 2020, lo sportello Simest relativo ai finanziamenti agevolati per l’internazionalizzazione. 

“Stop alle richieste Simest per il 2020” è la decisione presa dal Comitato Agevolazioni (istituita presso SIMEST e presieduto dal MAECI) a seguito della seduta straordinaria per deliberare la temporanea sospensione per le presentazioni dei progetti internazionalizzazione, a causa dell’esaurimento dei fondi.

“Abbiamo ricevuto dalle imprese una risposta eccezionale, domande di finanziamento per l’internazionalizzazione che ormai supera quota 11, per oltre 3,5 miliardi a fronte di 1,3 miliardi stanziati per il 2020 – commenta dice Pasquale Salzano, presidente di Simest – Questo ci costringe a dare uno stop alle richieste per il 2020, perché i fondi a sostegno dell’export che Simest gestisce per conto del Ministero egli Esteri sono ormai esauriti”.

Stop per elevato numero di richieste ricevute da Simest 2020

La decisione si è resa necessaria a causa dell’elevato numero di richieste ricevute da parte delle imprese, eccedenti le risorse disponibili per il 2020: dal 1 gennaio ad oggi sono pervenute oltre 12.600 domande per un controvalore di 3,9 miliardi €. La dotazione finanziaria era composta dal Fondo 394 e da un cofinanziamento a fondo perduto a valere sul Fondo Promozione Integrata (FPI).

Le richieste pervenute entro l’orario dello stop, non ancora oggetto di delibera, verranno esaminate nel rispetto dell’ordine cronologico di arrivo e nella misura consentita dai fondi disponibili.

Possibile rifinanziamento Simest 2020

Il presidente di Simest aggiunge “Abbiamo ricevuto in questi giorni dalle associazioni di categoria – e anche oggi qui da parte dei Giovani imprenditori di Confindustria – richieste pressanti per ottenere dal Governo il rifinanziamento per il 2020”, dice: “Tali richieste da parte delle imprese attestano l’efficacia e la strategicità di questi strumenti finanziari per sostenere la solidità e la proiezione all’estero del nostro sistema produttivo”.

 

La ripresa dell’attività di ricezione di nuove domande da parte di Simest sarà deliberata dal Comitato Agevolazioni e comunicata tempestivamente con avviso da pubblicare sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

 

 

Per essere sempre aggiornato sugli incentivi per l’internalizzazione delle imprese, iscriviti alla nostra newsletter oppure unisciti al nostro canale Telegram!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Categorie

Contattaci per maggiori informazioni