Cura Italia, incentivi al via

Home - Approfondimenti - Cura Italia, incentivi al via
decreto rilancio cura italia incentivi imprese sicurezza safe working covid 19

Cura Italia, incentivi al via

Decreto Cura Italia, incentivi per la produzione di dispositivi medici e di protezione individuale in partenza.

Il Decreto Cura Italia ha stanziato 50 milioni di euro a favore delle aziende intenzionate a convertire o ampliare la propria attività al fine di produrre dispositivi medici quali ventilatori, mascherine, occhiali, camici e tute di sicurezza. La produzione sarà, ovviamente, finalizzata a contrastare l’emergenza COVID-19.

Gli incentivi rientrano nel regime degli aiuti di Stato e sono stati approvati dalla Commissione UE.

La gestione della dotazione economica è demandata ad Invitalia, soggetto attuatore per conto del Commissario Straordinario per l’Emergenza. Lo sportello per la presentazione delle domande aprirà il 26 marzo e assicura un iter di valutazione entro 5 giorni.

Il decreto Cura Italia, dunque, consente l’accesso agli incentivi per la produzione di dispositivi medici alle imprese di tutte le dimensioni. Gli investimenti necessari alla riconversione devono essere compresi tra 200mila e 2 milioni di euro. L’agevolazione prevede un prestito a tasso zero fino al 75% dell’importo investito.

Conversione in contributi a fondo perduto

I prestiti possono essere convertiti in contributi a fondo perduto in base ai tempi di entrata in produzione:

  • fondo perduto al 100% se si conclude l’investimento in 15 giorni;
  • 50% se si conclude in 30 giorni;
  • 25% se si conclude in 60 giorni.

La misura prevede, inoltre, un anticipo immediato del 60% delle agevolazioni concesse senza garanzie, non appena approvato il progetto. Sono agevolabili anche le spese sostenute nel periodo tra l’entrata in vigore del decreto Cura Italia e la presentazione della domanda di accesso agli incentivi.

Il Decreto Cura Italia ha introdotto ulteriori incentivi per le imprese, volti a contenere gli effetti dell’emergenza Covid-19. Tra questi, un credito d’imposta per la sanificazione degli ambienti di lavoro e la sospensione di rate e canoni leasing di finanziamenti (ad es. Nuova Sabatini).

 

 

Per essere sempre aggiornato sugli aiuti alle imprese, iscriviti alla nostra newsletter oppure unisciti al nostro canale Telegram!

COVID-19, il decreto Cura Italia con gli aiuti alle imprese

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Categorie

Contattaci per maggiori informazioni