CCIAA Modena: Fondo per la Sicurezza 2021

Home - Emilia-Romagna - CCIAA Modena: Fondo per la Sicurezza 2021
bando sicurezza

CCIAA Modena: Fondo per la Sicurezza 2021

La Camera di Commercio di Modena mette a disposizione nuovi incentivi per la sicurezza, a beneficio delle imprese maggiormente esposte a fatti criminosi, con il Fondo per la Sicurezza per l’anno 2021.

La dotazione ammonta ad un totale di 100.000 €, il Fondo è cofinanziato dalla Camera di Commercio, dal Comune di Modena e da altri 27 comuni del territorio: Modena, Bomporto, Campogalliano, Carpi, Castelvetro, Concordia S/S, Cavezzo, Fanano, Finale Emilia, Fiorano Modenese, Formigine, Frassinoro, Guiglia, Maranello, Marano S/P, Medolla, Mirandola, Montese, Novi di Modena, Pavullo N/F, San Felice S/P, San Possidonio, Sassuolo, Savignano, Serramazzoni, Soliera, Vignola e Zocca.

Cos’è il Fondo per la sicurezza 

La misura sostiene le piccole imprese con sede in provincia di Modena che intendono acquistare e installare nuovi sistemi di sicurezza per far fronte agli atti di microcriminalità del territorio.

Le imprese beneficiarie devono esercitare un’attività economica in un posto fisso aperto al pubblico e con consistente flusso di valori e moneta. Sono ammesse anche le attività di produzione agricola primaria e agroalimentari con locali di vendita diretta al pubblico.

Possono presentare domanda solo le imprese che non hanno ottenuto almeno una volta il contributo Fondo Sicurezza nelle 3 annualità precedenti (2018-2019-2020), per qualsiasi tipologia di impianto, in riferimento alla stessa localizzazione.

Investimenti ammessi al Fondo Sicurezza della CCIAA di Modena

I progetti ammessi al Fondo per la sicurezza 2021 prevedono l’acquisto e l’installazione di sistemi di sicurezza e dispositivi per contrastare la microcriminalità.

Le spese ammesse riguardano:
a) sistemi di video-allarme antirapina;
b) sistemi di videosorveglianza a circuito chiuso, sistemi antintrusione con allarme acustico e nebbiogeni;
c) altri sistemi passivi quali casseforti, blindature, antitaccheggio, inferriate, vetri antisfondamento e sistemi integrati di verifica, contabilizzazione e stoccaggio denaro.

Verranno finanziati con priorità gli impianti antirapina previsti dalla tipologia a).

L’intervento è retroattivo per spese sostenute a partire dal 1 ottobre 2020.

Sono esclusi dal bando i contratti di “service”, leasing, noleggio ed ogni altre modalità di acquisizione diversa dall’acquisto, oltre ai beni usati.

Agevolazione prevista dal Bando Sicurezza per le imprese modenesi

Contributo a fondo perduto pari al 40% fino ad un massimo di:

  • 2.400 € per sistemi al punto a)
  • 960 € per sistemi ai punti b) e c)

Per le imprese localizzate nei Comuni aderenti all’iniziativa il contributo varia dal 40% al 50% della spesa, fino ad un massimo di:

  • 3.000 € per i sistemi al punto a)
  • 1.200 € per i sistemi al punto b) e c)

Quando presentare domanda per accedere al Fondo Sicurezza

Lo sportello per la presentazione delle domande aprirà dalle ore 10.00 del 1° aprile alle ore 20.00 del 30 aprile 2021. La misura prevede il divieto di cumulo delle stesse spese con altre agevolazioni.

Nel caso di impresa plurilocalizzata, essa potrà presentare una sola domanda di contributo per una sola sede o unità locale di cui dispone.

 

 

Per essere sempre aggiornato su bandi ed agevolazioni fiscali dedicati alle imprese, iscriviti alla nostra newsletter oppure unisciti al nostro canale Telegram!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Categorie

Contattaci per maggiori informazioni

Gruppo Del Barba Consulting