Bando Macchinari Innovativi: riapertura dello sportello per l’anno 2021

Home - Nazionale - Bando Macchinari Innovativi: riapertura dello sportello per l’anno 2021
credito d'imposta investimenti produttivi innovazione macchinari

Bando Macchinari Innovativi: riapertura dello sportello per l’anno 2021

È stato pubblicato il decreto direttoriale 26 marzo 2021 che definisce i termini di apertura del secondo sportello per la presentazione delle domande per il Nuovo Bando Macchinari Innovativi.

La misura conferma integralmente le modalità operative per l’attuazione dell’intervento già previsto nel 2020. Dotazione pari a 132,5 milioni di euro a disposizione di PMI, reti di imprese e professionisti.

Cos’è il Bando Macchinari Innovativi

La misura “Nuovo Bando Macchinari Innovativi” sostiene gli investimenti innovativi per favorire la trasformazione tecnologica e digitale, oltre all’economia circolare, delle imprese delle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.

L’intervento è in linea col Programma Operativo Nazionale – PON “Imprese e competitività” FESR 2014-2020 ed è stato introdotto dal Decreto direttoriale 23 giugno 2020 , ma chiuso anticipatamente per esaurimento dei fondi il 31 luglio 2020 (Decreto direttoriale 30 luglio 2020). Le attività oggetto di incentivo sono quindi finalizzate a migliorare i processi produttivi e il livello di efficienza dell’azienda.

Beneficiari del Bando dedicato agli investimenti nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia

Possono accedere all’agevolazione per i macchinari innovativi le micro, piccole e medie imprese, in forma singola o associata (massimo 6), con Codice Ateco ammesso nel settore manifatturiero e dei servizi alle imprese (Allegato 3 del Decreto Ministeriale 30 ottobre 2019). I beneficiari devono avere unità produttiva localizzata nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.

Inoltre, le imprese aderenti non devono aver effettuato una delocalizzazione verso l’unità produttiva oggetto dell’investimento nei 2 anni precedenti alla presentazione della domanda.

Tipologie di investimenti ammessi al Bando Macchinari Innovativi

Le attività ammesse al Bando Macchinari Innovativi per l’anno 2021 riguardano gli investimenti innovativi in grado di:

  • consentire la trasformazione tecnologica e digitale dell’impresa, mediante l’utilizzo di tecnologie abilitanti Impresa 4.0;
  • rendere il processo produttivo più efficiente e sostenibile, in ottica di economia circolare.

Gli investimenti devono prevedere la realizzazione di una nuova unità produttiva o l’ampliamento della capacità, ovvero la diversificazione della produzione funzionale a ottenere prodotti mai fabbricati in precedenza o al cambiamento fondamentale del processo di produzione di un’unità produttiva esistente.

Le spese ammesse, successive alla presentazione della domanda, riguardano macchinari, impianti e attrezzature nuovi di fabbrica (strettamente funzionali ai programmi di investimento) e programmi informatici o licenze collegati all’utilizzo dei beni materiali. I costi di leasing sono esclusi.

L’investimento minimo deve essere pari a 400.000 €, mentre la spesa massima pari a 3.000.000 €.

Agevolazione prevista dal Bando Macchinari Innovativi 2021

La misura prevede un agevolazione pari al 75% delle spese ammissibili, composta da un contributo in conto impianti e un finanziamento agevolato, in base alla dimensione dell’impresa:

Micro e piccola impresa:

  • Contributo conto impianti 35%
  • Finanziamento agevolato 40%

Media impresa:

  • Contributo conto impianti 25%
  • Finanziamento agevolato 50%

Il finanziamento agevolato, non è assistito da particolari forme di garanzia, è della durata massima di 7 anni, deve essere restituito a decorrere della data di erogazione a rete semestrali costanti posticipate, senza interessi.

Scadenza del Bando Macchinari Innovativi 2021

Sono 2 le fasi previste dalla misura per accedere al bando:

  • Fase 1 – Compilazione della domanda: dalle ore 10.00 del 13 aprile 2021;
  • Fase 2 – Invio della domanda: dalle ore 10.00 del 27 aprile 2021, fino ad esaurimento fondi.

I porgetti saranno selezionati in base ad una procedura valutativa a sportello, in base all’ordine cronologico giornaliero di presentazione delle domande.

 

 

Per rimanere sempre aggiornato sugli incentivi per le imprese, iscriviti alla nostra newsletter oppure unisciti al nostro canale Telegram!

Commento (%1$s)
adminBCN / 02/04/2021

Articolo molto interesante!!

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Categorie

Contattaci per maggiori informazioni

Gruppo Del Barba Consulting