Attrazione degli investimenti in Emilia Romagna – Anno 2022

Home - Emilia Romagna - Attrazione degli investimenti in Emilia Romagna – Anno 2022
credito d'imposta beni strumentali macchinari innovazione starter

Attrazione degli investimenti in Emilia Romagna – Anno 2022

La Regione Emilia Romagna mette a disposizione delle imprese un contributo a fondo perduto per l’attrazione degli investimenti per l’anno 2022. La misura intende incentivare investimenti ad elevato impatto occupazionale che, in via prioritaria, comprendano lo svolgimento di attività ricerca industriale e sviluppo sperimentale al fine di sviluppare e diffondere significativi avanzamenti tecnologici per il sistema produttivo e acquisire nuovi risultati tecnologici e industriali per le filiere produttive regionali.

Il contributo è rivolto alle imprese singole che esercitano attività industriale diretta alla produzione di beni e di servizi, già presenti con almeno una unità locale in Emilia-Romagna, non ancora attive in Emilia-Romagna ma che intendono investire sul territorio regionale, neo imprese senza un bilancio approvato che presentino un capitale sociale deliberato pari almeno all’importo del contributo che si richiede e una compagine sociale composta da almeno due imprese indipendenti, imprese non aventi sede nel territorio nazionale purché abbiano personalità giuridica riconosciuta nello Stato di provenienza come risultante dall’omologo registro delle imprese, almeno un bilancio approvato.

Attività e spese ammissibili

I progetti devono essere avviati dopo la presentazione della domanda, conclusi entro il 31/12/2023 e avere le seguenti caratteristiche:

  • Interventi finalizzati alla creazione di un’infrastruttura di ricerca (spesa minima € 500.000 – massima € 10.000.000);
  • Interventi di Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale (intervento obbligatorio) che abbiano lo scopo di introdurre sul mercato nuovi prodotti o nuovi servizi, o di adottare nuove tecnologie di produzione che prevedano nuovi investimenti e ampliamenti produttivi sul territorio regionale (spesa minima € 2.000.000 – massima € 10.000.000);
  • Interventi di formazione connessi, correlati e definiti in funzione dei fabbisogni di competenze per la realizzazione del programma;
  • Interventi di investimento nella tutela dell’ambiente finalizzati alla produzione di energia da fonti rinnovabili per l’autoconsumo (spesa minima € 500.000 – massima € 10.000.000);
  • Interventi di investimento produttivo delle PMI sul territorio regionale e delle grandi imprese nelle aree assistite come Cento, Comacchio, Argenta, Codigoro, Bondeno, Mirabello, Sant’Agostino, Poggio Renatico, Vigarano Mainarda, Ostellato, Jolanda di Savoia, Massa Fiscaglia, Migliarino, Migliaro, Masi Torello; Provincia di Piacenza: Caorso, Castelvetro Piacentino, Monticelli d’Ongina (spesa minima 500.000 per le PMI; 1.000.000 per le grandi imprese – massima € 10.000.000).

Il programma deve prevedere un incremento occupazionale pari ad almeno 20 nuovi addetti con contratto a tempo indeterminato e a tempo pieno (di cui almeno il 30% laureato) rispetto al numero di addetti impiegati alla data di approvazione del bando (4/7/2022).

Agevolazione e scadenza del contributo Attrazione degli investimenti in Emilia Romagna anno 2022

È previsto un contributo a fondo perduto secondo le seguenti indicazioni:

  • Interventi finalizzati alla creazione di un’infrastruttura di ricerca
    • 50% dei costi ammissibili;
    • contributo max € 1.000.000;
    • è possibile presentare un solo intervento.
  • Interventi di Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale
    • ricerca industriale – 50% dei costi ammissibili;
    • sviluppo sperimentale – 25% dei costi ammissibili;
    • contributo max totale € 4.000.000;
    • è possibile presentare più interventi.
  • Interventi di formazione
    • 50% dei costi ammissibili;
    • + 10% per formazione destinata a lavoratori con disabilità o svantaggiati;
    • + 10% per Medie Imprese;
    • + 20% per Piccole imprese;
    • contributo max totale € 200.000.
  • investimenti per la produzione di energia da fonti rinnovabili
    • 30-45% Grandi imprese;
    • 40%-55% Medie imprese;
    • 50%-65% Piccole imprese;
    • + 5% aree assistite;
    • contributo max € 500.000;
    • è possibile presentare un solo intervento.
  • Investimenti nelle aree assistite
    • Piccole imprese – 35% per investimenti da realizzare nei territori della provincia di Ferrara, 30% per investimenti da realizzare nei territori della provincia di Piacenza. Max € 500.000;
    • Medie imprese – 25% per investimenti da realizzare nei territori della provincia di Ferrara, 20% per investimenti da realizzare nei territori della provincia di Piacenza. Max € 500.000;
    • Grandi imprese – 15% per investimenti da realizzare nei territori della provincia di Ferrara, 10% per investimenti da realizzare nei territori della provincia di Piacenza. Max € 500.000;
    • è possibile presentare un solo intervento;
  • Investimenti delle PMI
    • 20% per le Piccole imprese, 10% per le Medie imprese. Max. € 500.000;
    • è possibile presentar un solo progetto.

Sarà possibile presentare le domande a partire dal 20 luglio 2022 fino alle ore 12.00 del 14 ottobre 2022.

 

 

Per essere sempre aggiornato sugli incentivi dedicati alle imprese, iscriviti alla nostra newsletter oppure unisciti al nostro canale Telegram!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Categorie

Contattaci per maggiori informazioni

Gruppo Del Barba Consulting