Veneto: contributi a sostegno di progetti sviluppati da aggregazioni di imprese

Home - Veneto - Veneto: contributi a sostegno di progetti sviluppati da aggregazioni di imprese
voucher innovation manager
in

Veneto: contributi a sostegno di progetti sviluppati da aggregazioni di imprese

La nuova misura della Regione Veneto sostiene progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale che prevedono la collaborazione tra aggregazioni di imprese e mondo della ricerca.

La dotazione finanziaria messa a disposizione per il “Bando per il sostegno a progetti sviluppati da aggregazioni di imprese” è di 10 milioni di euro, fondo finanziato dal programma POR FESR 2014 – 2020.

Beneficiari: MPMI del Veneto

Possono accedere al bando tutte le micro, piccole e medie imprese, costituite in forma aggregata (minimo di 3 imprese, ammessa una sola grande impresa), con unità operativa attiva in Veneto. L’aggregazione deve prevedere obbligatoriamente il coinvolgimento di un Organismo di Ricerca.

Attività ammesse al bando per le imprese aggregate

Il bando sostiene gli investimenti relativi alla ricerca e allo sviluppo, finalizzati all’introduzione di nuovi prodotti, servizi e tecnologie innovative sostenibili ed efficienti. Gli interventi considerati ammessi devono essere sostenuti a partire dalla data di presentazione della domanda, fino al 1° febbraio 2021.

Le tipologie di investimenti ammessi al bando sono relativi a:

  • conoscenza e brevetti: spese per acquisizione di risultati di ricerca, acquisto o licenze di brevetti, licenze di software specificatamente utilizzate per la realizzazione del progetto
  • strumenti e attrezzature: quote di ammortamento, costo del noleggio o del leasing di nuove attrezzature tecnico-specialistiche, limitatamente alla durata del progetto
  • consulenze specialistiche e servizi esterni di carattere tecnico-scientifico (consulenze o servizi informatici, consulenze tecniche o scientifiche, prove di laboratorio e attività di prototipazione, nonché i costi per l’utilizzo di laboratori di ricerca o di prova) e servizi di sostegno all’innovazione erogati da Temporary Manager e Innovation Broker
  • personale dipendente con qualifica tecnica (max. 70%)
  • prototipo: spese relative ai materiali (componenti e semilavorati) e alle lavorazioni.
  • costi di esercizio: materiali, forniture e prodotti analoghi (max. 10% della voce personale dipendente)
  • spese generali: calcolate in misura forfettaria (pari al 5% della voce di spesa personale dipendente)
  • spese per garanzie: fornite da una banca, assicurazione o consorzio fidi

Agevolazione prevista dal “Bando per il sostegno a progetti sviluppati da aggregazioni di imprese”

Il bando prevede un contributo a fondo perduto pari al:

  • 50% per aggregazioni formate solo da PMI
  • 40% per aggregazioni che comprendono una grande impresa

L’incentivo si applica su un importo di spesa minimo di 100.000 €, fino ad un contributo massimo di 700.000 €.

Scadenze

Lo sportello per la presentazione della domanda aprirà il 18 giugno e rimarrà aperto fino al 2 agosto 2019.

 

Per rimanere sempre aggiornato sulle opportunità disponibili in ambito di finanza agevolata iscriviti alla nostra newsletter.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Categorie

Contattaci per maggiori informazioni