CCIAA Padova: Voucher per la sicurezza e per la competitività delle imprese

Home - Veneto - CCIAA Padova: Voucher per la sicurezza e per la competitività delle imprese
industria 4.0
in

CCIAA Padova: Voucher per la sicurezza e per la competitività delle imprese

C’è tempo fino al 15 novembre per partecipare ai 2 bandi della Camera di Commercio di Padova, “Voucher Sicurezza Imprese – anno 2019” e “Voucher per il miglioramento della competitività delle imprese – anno 2019“. Entrambe le misure si rivolgono alle micro, piccole e medie imprese attive e con sede legale o operativa in provincia di Padova.

Voucher Sicurezza Imprese – anno 2019

La misura della CCIAA di Padova mette a disposizione un contributo a fondo perduto, sotto forma di voucher, per l’acquisto e l’installazione di sistemi di sicurezza per prevenire e contrastare l’illegalità.

La dotazione finanziaria complessiva prevista per gli interventi relativi al “bando sicurezza imprese” è di 75.000 €. I contributi variano da un minimo di 500 € ad un massimo di 2.500 €, a copertura del 50% della spesa ammissibile.

Le spese ammissibili al progetto sono quelle sostenute a partire dal 1° gennaio 2019 fino alla data di presentazione della domanda.

Gli interventi per la sicurezza delle imprese padovane ammessi al Bando, riguardano collegamenti telefonici, telematici e informatici strettamente finalizzati al collegamento degli impianti di sicurezza (con centrali di vigilanza pubblica o privata); impianti di videosorveglianza o videoprotezione, sistemi antifurto/antirapina e sistemi di allarme collegati con le centrali di vigilanza e casseforti, blindature, antitaccheggio, inferriate, vetri antisfondamento (anche detti “sistemi passivi”).

Non possono partecipare al Bando per la sicurezza (2019) le imprese che hanno già beneficiato dei contributi erogati dal Comune di Padova, per il bando “Negozi Sicuri” pubblicato ad ottobre 2018.

Voucher per il miglioramento della competitività delle imprese – anno 2019

La Camera di Commercio di Padova sostiene gli interventi per il miglioramento della competitività delle imprese, attraverso l’erogazione di voucher.

La misura si suddivide in 3 differenti linee di intervento:

  • Misura 1 – Voucher per la verifica del programma assicurativo

L’intervento finanzia le spese di consulenza finalizzate a migliorare il livello di competitività delle imprese, attraverso: la valutazione dei profili di rischio dell’impresa e delle polizze in essere tra l’impresa e imprese assicuratrici, relative a diversi profili di rischio; la valutazione della congruità dei prezzi dei premi sostenuti per le coperture assicurative in essere; la predisposizione di polizze tipo quale strumento a disposizione dell’impresa per la contrattazione dei futuri servizi di copertura dei propri rischi aziendali; la verifica del programma assicurativo dell’impresa.

Per la Misura 1, il contributo a fondo perduto erogato sotto forma di voucher, è pari al 50% delle spese di consulenza, fino ad un massimo di 1.000 €.

  • Misura 2 – Voucher alle imprese che partecipano a progetti di Alternanza Scuola Lavoro

La misura incentiva progetti che comprendono percorsi intrapresi da studenti della scuola secondaria di secondo grado e/o dei Centri di Formazione Professionale (CFP), sulla base di convenzioni tra Istituto scolastico/CFP e l’impresa ospitante, relativamente all’anno 2019. I percorsi dovranno avere una durata minima di 40 ore.

Il contributo a fondo perduto è pari a 1.000 € fino a 2 studenti ospitati e 1.500 € da 3 o più studenti ospitati. Al momento della concessione del contributo, le imprese ospitanti devono essere iscritte al “Registro Nazionale Alternanza Scuola Lavoro“.

  • Misura 3 – Voucher alle imprese che partecipano a manifestazioni fieristiche internazionali

L’incentivo sostiene le imprese beneficiarie (anche in forma aggregata) nella partecipazione a manifestazioni fieristiche internazionali, realizzate dall’1° gennaio 2019 al 31 dicembre 2019, svolte sia in Italia che all’estero. Le spese ammissibili riguardano i costi di acquisizione, affitto e/o allestimento dello spazio espositivo; i costi relativi alla spedizione del materiale espositivo o da allestimento e al servizio di interpretariato. L’importo di spesa minima deve essere pari ad almeno 2.000 €.

Per la Misura 3, il voucher copre il 50% dei costi ammissibili, su un importo di spesa minima deve essere pari ad almeno 2.000 €. Il contributo minimo è pari a 1.000 €, mentre l’importo massimo erogabile è di 5.000 €.

Tutti gli investimenti ammessi ai progetti sono quelli sostenuti a partire dal 1° gennaio 2019, fino alla presentazione della domanda.

La dotazione complessiva, messa a disposizione per finanziare le 3 linee di intervento per la competitività delle imprese, ammonta a 280.000 €.

Scadenza dei 2 bandi della Camera di Commercio di Padova

Le domande di partecipazione ai Bandi “Voucher Sicurezza Imprese” e “Voucher per il miglioramento della competitività delle imprese” devono essere presentate entro le ore 19.00 del 15 novembre 2019, registrandosi preventivamente sulla piattaforma WebTelemaco.

 

 

Per rimanere sempre aggiornato sui bandi camerali e gli altri incentivi per le imprese, iscriviti alla nostra newsletter.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Categorie

Contattaci per maggiori informazioni