Incentivi a supporto dell’internazionalizzazione per le imprese toscane

Home - Toscana - Incentivi a supporto dell’internazionalizzazione per le imprese toscane
internazionalizzazione mantova

Incentivi a supporto dell’internazionalizzazione per le imprese toscane

Riapre il Bando “Incentivi all’acquisto di servizi a supporto dell’internazionalizzazione a favore delle PMI” della Regione Toscana, misura che finanzia le imprese che investiranno in progetti per l’internazionalizzazione nei Paesi Extra UE, nell’anno in corso. La misura è cofinanziata dai fondi POR FESR 2014-2020 e mette a disposizione una dotazione complessiva finanziaria a 2 milioni di euro.

Il bando per l’internazionalizzazione 2019, fa seguito al bando del 2018 chiuso per esaurimento delle risorse finanziare stanziate, pari ad 8,5 milioni di euro.

Beneficiari del Bando Internazionalizzazione 2019

Il bando è dedicato a micro, piccole e medie imprese, in forma singola o aggregata (minimo 3 imprese), con sede in Toscana ed iscritte alla CCIAA competente per territorio. Le imprese beneficiarie devono appartenente al settore manifatturiero, turistico e dei servizi.

La misura si rivolge anche reti di imprese e liberi professionisti, sempre con Codice Ateco ammissibile.

Tipologia di attività ammesse 

Il Bando a sostegno delle imprese toscane finanzia i progetti di internazionalizzazione rivolto ai Paesi extra UE, che riguardano la partecipazione a fiere, l’apertura uffici e sedi espositive, la realizzazione di attività di incoming rivolta ad operatori esteri e altre attività promozionali, attraverso strumenti informatici innovativi. Nello specifico le spese ammesse all’agevolazione, sono relative all’acquisizione di servizi qualificati all’internazionalizzazione previsti nella Tipologia C del Catalogo dei Servizi Avanzati e Qualificati per le imprese toscane:

  • C.1 – Partecipazione a fiere e saloni di rilevanza internazionale (Paesi Extra UE e fiere internazionali in Italia ed altri Paesi UE):
  • C.2 – Promozione mediante utilizzo di uffici o sale espositive all’estero (utilizzo temporaneo di uffici, spazi di coworking, sale espositive, meeting point all’estero per promuovere prodotti e servizi)
  • C.3 – Servizi promozionali (organizzazione di eventi promozionali in Italia e all’estero finalizzati al contatto con operatori esteri): gli interventi inclusi riguardano sia le spese relative agli eventi promozionali, che i costi per le azioni di comunicazione (advertising a livello internazionale, siti e piattaforme in lingua inglese, web marketing, ecc…).
  • C.4 – Supporto specialistico all’internazionalizzazione (supporto informativo, consulenziale e gestionale): le spese riguardano, per esempio, la ricerca di operatori e partners internazionali, consulenza doganale e altri aspetti tecnici, piani di marketing, studi di fattibilità ed il coinvolgimento di un TEM (Temporary Export Manager).
  • C.5 – Supporto all’innovazione commerciale per la fattibilità di presidio su nuovi mercati (servizi di supporto finalizzati ad accordi e alleanze strategiche)

L’investimento minimo è pari a 10.000 € per la micro impresa, 12.500 € per la piccola impresa e di importo pari a 20.000 € per la media impresa.

Agevolazione prevista dal Bando Internazionalizzazione della Regione Toscana

La misura a sostegno dell’internazionalizzazione delle imprese toscane stanzia un contributo a fondo perduto in conto capitale, fino ad un importo si spesa massima pari a 150.000 €. Il contributo è suddiviso per tipologia di investimento, in base alle seguenti intensità:

Per gli investimenti delle attività C.1 – C.2 – C.3 

  • contributo pari al 50% delle spese per micro e piccole imprese
  • incentivo del 40% dei costi per le medie imprese

Per gli interventi previsti dalle attività C.4 e C.5 

  • incentivo pari al 50% delle spese per le micro imprese
  • contributo del 40% dei costi per le piccole imprese
  • intensità di aiuto pari al 30% per le medie imprese

Limitatamente alle spese sostenute per i fornitori nazionali è prevista la forma di voucher.

Scadenza del Bando Internazionalizzazione 2019

Lo sportello per la presentazione della domanda aprirà alle ore 12.00 del 31 luglio 2019 e rimarrà aperto fino all’esaurimento dei fondi messi in dotazione.

 

 

Per rimanere sempre aggiornato sulle nuove opportunità contributo,  iscriviti alla nostra newsletter.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Categorie

Contattaci per maggiori informazioni