Simest, finanziamenti per l’internazionalizzazione

Home - Nazionale - Simest, finanziamenti per l’internazionalizzazione
Gruppo Del Barba

Simest, finanziamenti per l’internazionalizzazione

finanziamenti per l’internazionalizzazione SIMEST (Gruppo Cassa Depositi e Prestiti) offrono alle PMI, con maggiore difficoltà ad accedere ai mercati lontani, l’opportunità di investire in un Paese extra UE.

Le imprese possono beneficiare di un tasso agevolato pari al 10% del tasso di riferimento UE, fissato mensilmente.

Il finanziamento è suddiviso in diverse tipologie di spese:

  • Partecipazione a fiere e mostre

Incentivare la partecipazione ad una o più fiere e/o mostre sui mercati extra UE, per promuovere l’attività su nuovi mercati internazionali.

I finanziamenti SIMEST prevedono un tasso agevolato delle spese per area espositiva, spese logistiche, spese promozionali e spese per consulenze connesse alla partecipazione a fiere/mostre in Paesi extra UE.

Importo massimo finanziabile è fino a 100.000 €.

  • Programmi di inserimento sui mercati extra UE

Agevolare il lancio e la diffusione di nuovi prodotti e servizi a marchio italiano ovvero l’acquisizione di nuovi mercati per prodotti e servizi già esistenti, attraverso l’utilizzo di strutture permanenti.

Il finanziamento prevede un tasso agevolato delle spese per la realizzazione di un ufficio, showroom, negozio o corner in un Paese extra UE e relative attività pubblicità, di promozione e consulenza.

Importo finanziabile fino al 25% del fatturato medio dell’ultimo triennio.

  • Studi di prefattibilità e fattibilità

Agevolare la realizzazione di studi di prefattibilità e fattibilità collegati ad investimenti italiani in paesi Extra UE, necessari a valutare la scelta migliore. Il finanziamento prevede un tasso agevolato delle spese di personale, viaggi e soggiorni per la redazione di studi di fattibilità collegati a investimenti produttivi o commerciali in Paesi extra UE. Il finanziamento copre fino a 150.000 € per studi collegati a investimenti commerciali e fino a 300.000 € per studi collegati a investimenti produttivi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Categorie

Contattaci per maggiori informazioni