Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto per il credito d’imposta formazione 4.0

Home - Nazionale - Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto per il credito d’imposta formazione 4.0
Gruppo Del Barba

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto per il credito d’imposta formazione 4.0

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto attuativo sul credito d’imposta formazione 4.0, misura prevista dalla Legge di Bilancio 2018.

Chi può accedere all’incentivo sul credito d’imposta formazione 4.0?

Possono accedere all’agevolazione tutte le imprese presenti sul territorio Nazionale, che investiranno in attività di formazione per acquisire o consolidare le conoscenze tecnologiche previste dal Piano Nazionale Industria 4.0.

Cosa prevede il credito d’imposta formazione 4.0?

Il focus sulla Formazione 4.0 coinvolge le attività rilevanti per la trasformazione e l’innovazione tecnologica e digitale delle imprese, quindi legate a:

  • Applicazione Big Data e analisi dei dati

  • Cloud e Fog Computing

  • Cyber Security

  • Simulazione e sistemi Cyber-fisici

  • Prototipazione rapida

  • Robotica avanzata e collaborativa

  • Sistemi di visualizzazione, realtà virtuale e realtà aumentata

  • Interfaccia uomo-macchina

  • Manifattura additiva (o stampa tridimensionale)

  • Internet delle cose e delle macchine

  • Integrazione digitale dei processi aziendali

Quali sono le attività non ammesse al Credito d’imposta Formazione?

Non sono ammesse alla misura le attività di formazione ordinaria o periodica organizzate per conformarsi alle norme in tema di sicurezza, salute, protezione dell’ambiente, e qualsiasi altra tipologia di formazione obbligatoria.

Quali sono le agevolazioni previste?

La misura fiscale prevede un credito d’imposta pari al 40% delle spese ammissibili, relative al costo aziendale del personale dipendente per il tempo occupato in attività di formazione, fino ad un credito massimo di 300.000,00 €.

I costi devono essere relativi al periodo d’imposta successivo a quello in cui si sono sostenute le spese. 

Le spese in attività di formazione dovranno esser sostenute entro il 31 Dicembre 2018.

Scarica qui il PDF

Condividi:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Categorie

Contattaci per maggiori informazioni