Legge 181/89 – Rilancio aree di crisi non complessa

Home - Nazionale - Legge 181/89 – Rilancio aree di crisi non complessa
Legge 181/89 - Rilancio aree di crisi non complessa

Legge 181/89 – Rilancio aree di crisi non complessa

Le spese ammissibili riguardano programmi di investimento produttivo o programmi per la tutela ambientale, completati eventualmente da progetti per innovare l’organizzazione:

  • realizzati in un’unità produttiva ubicata in una delle aree di crisi industriale non complessa (come da elenco allegato al decreto direttoriale 19/12/2016);
  • prevedere un programma occupazionale (mantenimento e/o incremento addetti);
  • relativi alle seguenti attività economiche: estrazione di minerali da cave e miniere, attività manifatturiere, produzione di energia, servizi alle imprese e attività turistiche.

Per le imprese di grandi dimensioni i programmi di investimento devono essere realizzati in aree di crisi ricadenti nelle aree svantaggiate del territorio nazionale di cui alla carta degli aiuti di Stato a finalità regionale.

Condividi:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Categorie

Contattaci per maggiori informazioni