Pubblicato il bando Isi Inail: come accedere agli incentivi

Home - Nazionale - Pubblicato il bando Isi Inail: come accedere agli incentivi
isi inail 2018 2019

Pubblicato il bando Isi Inail: come accedere agli incentivi

Nuovi contributi destinati alle imprese per migliorare le condizioni di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro (Bando ISI Inail 2018).

I soggetti destinatari del contributo a fondo perduto sono le imprese (anche individuali), presenti su tutto il territorio nazionale iscritte alla Camera di Commercio industria, artigianato ed agricoltura.

Tipologia di investimento ammesso al bando Isi Inail 

Il bando si suddivide in 5 assi di finanziamento, in base alla tipologia di progetto ammissibile:

  • Asse 1 – Progetti di investimento e per l’adozione di modelli organizzativi
  • Asse 2 – Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi (MMC)
  • Asse 3 – Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto (MCA)
  • Asse 4 – Progetti per  imprese operanti in specifici settori di attività (pesca, tessile/confezioni/articoli in pelle e calzature)
  • Asse 5 – Progetti per imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria

Specifiche della dell’Asse 1

L’agevolazione si suddivide in due tipologie di investimento:

  • 1.1. Progetti di investimento – interventi relativi alla prevenzione del rischio da rumore o di caduta, rischio chimico, biologico e sismico, rischio derivante da vibrazioni meccaniche ed infortunistico.
    Le spese ammissibili sono relative alla realizzazione dell’intervento (spese di progetto) e le spese tecniche, fino ad un massimo del 10% delle spese di progetto ammesse.
  • 1.2 Progetti per l’adozione di modelli organizzativi – interventi per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.
    Sono ammesse le spese relative alla consulenza, le spese di certificazione ed asseverazione.

Specifiche della dell’Asse 2

Contributi alle imprese per la realizzazione di interventi di eliminazione e/o riduzione del rischio derivante dalla movimentazione manuale dei carichi che comportano rischi di patologie da sovraccarico biomeccanico per i lavoratori.
I costi ammissibili sono quelli relativi alle spese di progetto e alle spese tecniche (fino ad un massimo del 10% delle spese di progetto ammesse).

Specifiche della dell’Asse 3

Incentivi alle imprese per la realizzazione di interventi di bonifica da materiali contenenti amianto (rimozione da mezzi di trasporto, da impianti e attrezzature, di componenti edilizie, di coperture in eternit, di piastrelle e pavimentazioni in vinile amianto, contenenti amianto in matrice compatta).
Le spese ammissibili sono quelle relative al progetto, ovvero di rimozione e rifacimento della copertura, e le spese tecniche fino ad un massimo del 10% (come nel precedente asse).

Specifiche della dell’Asse 4

L’agevolazione è dedicata alle imprese operanti in specifici settori di attività:

  • settore pesca (Codice Ateco A.03.1)
  • settore tessile – confezioni – articoli in pelle e calzature (Codice Ateco C.13, C.14 e C.15)

I costi ammissibili sono quelli relativi alle spese di progetto per la realizzazione e le spese tecniche, fino ad un massimo del 10% delle spese di progetto ammesse.

Specifiche della dell’Asse 5

Incentivi alle imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria, per l’acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature di lavoro per abbattere le emissioni inquinanti, ridurre il livello di rumorosità o il rischio infortunistico. Il  bando si rivolge sia ad imprese individuali, sia società agricole che società cooperative e si suddivide in due misure:

  • Misura 5.1 – dedicata alle imprese agricole 
  • Misura 5.2 – dedicata ai giovani agricoltori (con età inferiore ai 40 anni)

Le spese ammesse devono essere legate all’acquisto (o noleggio con patto di acquisto) di trattori e macchine agricoli o forestali, massimo dell’80% del prezzo di listino; spese di redazione della perizia asseverata, di massimo 1.200 €.

Cosa prevede il contributo?

Il contributo a fondo perduto è suddiviso in base alla tipologia di progetto.

Per gli Assi 1, 2, 3 e 4 nella misura del 65% dei costi e con i seguenti limiti:

  • Assi 1, 2, 3, fino ad un contributo massimo di 130.000 €.
  • Asse 4, fino ad un massimo di 50.000 €.

Per l’Asse 5 nella misura del 40% per la generalità delle imprese agricole e del 50% per i giovani agricoltori, con contributo erogabile massimo di 60.000 €.

Come accedere al contributo? 

Dall’ 11 Aprile 2019 fino alle ore 18.00 del 30 Maggio, sarà possibile compilare la domanda. Il 6 Giugno verrà pubblicata la data per l’invio definitivo della domanda (Click Day).

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Categorie

Contattaci per maggiori informazioni