Bando del Competence Center MADE: dotazione di 1,5 milioni per progetti innovativi

Home - Nazionale - Bando del Competence Center MADE: dotazione di 1,5 milioni per progetti innovativi
industria 4.0

Bando del Competence Center MADE: dotazione di 1,5 milioni per progetti innovativi

Il Competence Center I4.0 MADE mette a disposizione 1,5 milioni di euro per il Bando Made, finalizzato a selezionare le proposte di progetti di innovazione, ricerca industriale e sviluppo sperimentale sui temi dell’Industria 4.0.

Il MADE ha l’obiettivo di supportare l’adozione di tecnologie digitali per l’innovazione di prodotto, di servizio e di processo delle imprese manifatturiere, i progetti beneficiano del cofinanziamento del Ministro dello Sviluppo Economico, secondo quanto previsto dal Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico n. 214 del 12.09.2017.

Cos’è il Competence Center MADE

MADE s.c.a.r.l. è un competence center che, in seguito al Decreto Direttoriale del Ministero dello Sviluppo Economico del 29 gennaio 2018, è stato riconosciuto come uno dei poli di eccellenza per lo sviluppo di attività di formazione e di progetti di innovazione, ricerca e sviluppo sui temi dell’Industria 4.0.

Il centro di competenze tecniche e manageriale è costituito da 44 Partner suddivisi tra provider tecnologici, società di consulenza, integratori di sistema, esperti della formazione, università ed enti istituzionali.

Beneficiari del Bando MADE

Il bando si rivolge a start up e micro, piccole, medie e grandi imprese. Possono presentarsi sia in forma singola che aggregata, regolarmente costituite ed iscritte presso il Registro delle Imprese, con sede operativa sul territorio nazionale.

Tipologie di investimenti ammessi al Bando del Competence Center MADE

Ogni impresa, o aggregazione di imprese, potrà candidare una o più proposte progettuali relativa ad almeno una delle seguenti attività:

1) Strategia Industria 4.0

Realizzazione di un piano di adozione delle tecnologie digitali e delle competenze strategiche per garantire a un’azienda l’evoluzione verso l’industria 4.0 in termini di efficienza e di efficacia dei processi, coerentemente agli obiettivi aziendali.

2) Progetti di innovazione

Progetti di innovazione, di ricerca industriale, di sviluppo sperimentale e di innovazione dei processi organizzativi.

3) Demo e test

Sviluppo di demo, prototipi, Proof of Concept (PoC) e Test-Bed in ambito Industria 4.0, utilizzando ambienti e strumenti tecnici, tecnologici e metodologici e know-how disponibili anche presso MADE.

4) Scouting tecnologico

Individuazione delle tecnologie e dei partner tecnologici più adatti a sviluppare l’innovazione di prodotto e di processo, definendo una strategia tecnologica aziendale coerente con i trend che caratterizzano il settore.

5) Validazione di progetti Industria 4.0

Valutazione in merito all’adeguatezza delle tecnologie, delle metodologie e dell’esecuzione dei progetti di innovazione rispetto agli obiettivi prefissati e allo stato dell’arte.

6) Consulenza Tecnologica

Attività di consulenza e studi di fattibilità finalizzati all’implementazione di soluzioni tecnologiche, organizzative e gestionali atte a migliorare i processi delle imprese in ottica Industria 4.0.

Le attività progettuali dovranno fare esclusivamente riferimento ai seguenti ambiti tecnici dell’Industria 4.0:

  • progettazione, ingegnerizzazione e sviluppo prodotto;
  • pianificazione, controllo avanzamento e monitoraggio real-time della produzione;
  • tecnologie digitali per la gestione del fine ciclo del prodotto;
  • controllo e monitoraggio energetico;
  • tracciatura di prodotto e gestione della qualità;
  • sistemi digitali di supporto all’operatore;
  • tecnologie e sistemi digitali per la simulazione dei processi industriali;
  • tecnologia e processo additivo;
  • robotica collaborativa;
  • Cyber‐Security industriale;
  • strumenti digitali a supporto di politiche di Manutenzione 4.0;
  • strumenti digitali a supporto di politiche di Lean4.0;
  • intelligenza artificiale e Big Data Analytics;
  • logistica interna e tracciabilità.

Nello specifico, le spese ammesse al finanziamento riguardano:

  • spese di personale: ricercatori, tecnici e altro personale ausiliario nella misura in cui sono impiegati nel progetto;
  • costi relativi a strumentazione e attrezzature di nuova acquisizione nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto. Se gli strumenti e le attrezzature non sono utilizzati per tutto il loro ciclo di vita per il progetto, sono considerati ammissibili unicamente i costi di ammortamento corrispondenti alla durata del progetto, calcolati secondo principi contabili generalmente accettati;
  • costi per la ricerca contrattuale, le conoscenze e i brevetti acquisiti od ottenuti in licenza da fonti esterne alle normali condizioni di mercato, nonché costi per i servizi di consulenza e servizi equivalenti utilizzati esclusivamente ai fini del progetto;
  • spese generali supplementari e altri costi di esercizio, compresi i costi di materiali, forniture e prodotti analoghi, direttamente imputabili al progetto.

Agevolazione prevista dal Bando MADE

Il Bando Made stanzia un contributo a fondo perduto fino al 50% delle spese sostenute e fino ad un massimo di 200.000 € per ciascun progetto. L’importo complessivo della dotazione stanziata per questo bando è pari a 1.500.000 €, altre risorse finanziarie saranno rese disponibili in bandi successivi.

Scadenza dell’incentivo finanziato dal Competence Center I4.0 MADE 

Lo sportello per la presentazione della domanda aprirà dal 18 Novembre 2019 al 20 Gennaio 2020.

 

 

Per essere sempre aggiornato sugli incentivi dedicati alle imprese, iscriviti alla nostra newsletter oppure unisciti al nostro canale Telegram!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Categorie

Contattaci per maggiori informazioni