Marche: incentivi per il “Distretto pelli e calzature Fermano-Maceratese”

Home - Marche - Marche: incentivi per il “Distretto pelli e calzature Fermano-Maceratese”
incentivi crisi industriale
in

Marche: incentivi per il “Distretto pelli e calzature Fermano-Maceratese”

L’Avviso pubblico per la selezione di iniziative imprenditoriali nel territorio dell’area di crisi industriale complessa del “Distretto delle pelli-calzature Fermano-Maceratese” sostiene i programmi di investimento per rafforzare il tessuto produttivo locale e salvaguardare i livelli occupazionali delle imprese con sede nell’Area di Crisi Industriale (riconosciuta dal DM del 12 dicembre 2018), in linea con l’Accordo di Programma del 22 luglio 2020 sottoscritto dal MISE ed Invitalia.

La Circolare direttoriale 3085 del 31 agosto 2020 ha attivato l’intervento ai sensi della Legge n. 181/1989. La dotazione complessiva stanziata per l’intervento è pari a 15 milioni di euro.

Beneficiari dell’agevolazione

La misura incentiva le imprese in forma di società di capitali e società cooperative, singole o aggregate (ovvero, reti di imprese costituite da un minimo di 3 a un massimo di 6 imprese) localizzate nei Comuni dell’area di crisi Fermano-Maceratese. Sono considerate prioritarie le attività economiche appartenenti al settore tessile, abbigliamento, cuoio e calzature.

L’area di crisi industriale complessa del Distretto delle Pelli-Calzature Fermano-Maceratese, riconosciuta dal DM del 12 dicembre 2018, comprende 42 Comuni suddivisi per i seguenti Sistemi Locali del Lavoro (SLL):

  • Civitanova Marche: Civitanova Marche, Montecosaro, Morrovalle, Potenza Picena;
  • Fermo: Altidona, Campofilone, Carassai, Fermo, Lapedona, Monte Urano, Monte Vidon Combatte, Monterubbiano, Moresco, Pedaso, Petritoli, Porto San Giorgio;
  • Montegiorgio: Belmonte Piceno, Falerone, Francavilla d’Ete, Grottazzolina, Magliano di Tenna, Massa Fermana, Monsampietro Morico, Montappone, Monte Giberto, Monte San Martino, Monte San Pietrangeli, Monte Vidon Corrado, Montegiorgio, Monteleone di Fermo, Montottone, Penna San Giovanni, Ponzano di Fermo, Rapagnano, Servigliano, Torre San Patrizio;
  • Montegranaro: Monte San Giusto, Montegranaro;
  • Porto Sant’Elpidio: Porto Sant’Elpidio, Sant’Elpidio a Mare; Comuni: Corridonia e Tolentino.

Tipologie di investimenti ammessi all’incentivo dedicato alle imprese del Distretto delle pelli-calzature Fermano-Maceratese

L’incentivo finanzia le iniziative imprenditoriali nel territorio dell’area di crisi industriale complessa Fermano-Maceratese relative a:

  • realizzazione di programmi di investimento produttivo e/o programmi di investimento per la tutela ambientale, eventualmente completati da progetti per l’innovazione dell’organizzazione e da progetti per la formazione del personale;
  • un incremento degli addetti dell’unità produttiva oggetto del programma di investimento, entro 12 mesi dalla conclusione dell’investimento.

Sono ammesse le spese successive alla presentazione della domanda, che riguardano: suolo aziendale e sue sistemazioni; opere murarie e assimilate e infrastrutture specifiche aziendali; macchinari, impianti, attrezzature varie e i programmi informatici collegati ad essi; immobilizzazione immateriali; beni strumentali, materiali e immateriali, funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dell’impresa secondo il modello “Impresa 4.0”. L’importo di spesa minimo 1.000.000 €.

Agevolazione a sostegno del Distretto delle Pelli-Calzature Fermano-Maceratese 

L’agevolazione è composta da:

  • un finanziamento agevolato compreso tra il 30% e il 50% degli investimenti ammissibili. La restituzione deve avvenire in massimo 10 anni, a cui si aggiunge un periodo di pre-ammortamento massimo di 3 anni;
  • un contributo a fondo perduto e contributo diretto alla spesa non inferiore al 3% della spesa ammissibile. L’ammontare del contributo dipende dalla localizzazione e dalla dimensione dell’impresa, oltre che dalla tipologia del regime di aiuto.

Scadenza del bando dedicato alle imprese dell’area di crisi industriale complessa Fermano-Maceratese

Lo sportello per la presentazione delle domande aprirà dal 30 ottobre 2020 al 13 gennaio 2021.

 

 

Per rimanere sempre aggiornato sugli incentivi per le imprese delle Marche, iscriviti alla nostra newsletter oppure unisciti al nostro canale Telegram!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Categorie

Contattaci per maggiori informazioni