Fondo progetti innovativi: 45 milioni alle imprese per investimenti in blockchain e intelligenza artificiale

Home - Nazionale - Fondo progetti innovativi: 45 milioni alle imprese per investimenti in blockchain e intelligenza artificiale
credito d'imposta beni strumentali macchinari innovazione starter

Fondo progetti innovativi: 45 milioni alle imprese per investimenti in blockchain e intelligenza artificiale

Aggiornamento 31/01/2022 – Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico che indica i criteri e modalità di utilizzo delle risorse delFondo per interventi volti a favorire lo sviluppo delle tecnologie e delle applicazioni di intelligenza artificiale, blockchain e internet of things.

Il Fondo progetti innovativi, per lo sviluppo delle tecnologie e delle applicazioni di intelligenza artificiale, blockchain e internet of things, istituito dal MISE, ha l’obiettivo di promuovere la competitività e la produttività del sistema imprenditoriale del Paese attraverso progetti di ricerca e innovazione tecnologica legati al Piano Transizione 4.0, grazie ad una dotazione iniziale di 45 milioni di euro.

Chi saranno i beneficiari del Fondo progetti innovativi?

Il Fondo si rivolge a soggetti pubblici o privati, anche in forma congiunta tra loro, presenti su tutto il territorio nazionale.

Una quota dei finanziamenti sarà dedicata esclusivamente alle attività situate in Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Calabria, Puglia, Sicilia e Sardegna.

Nel caso in cui, entro sei mesi dall’apertura dei termini per la presentazione delle domande i progetti legati a queste regioni non siano ancora stati avviati, anche queste risorse potranno essere utilizzate da altre aziende.

Agevolazione prevista dal Fondo progetti innovativi

Il finanziamento è stato istituito con lo scopo di rafforzare la capacità di innovazione del nostro sistema produttivo, per renderlo sempre più competitivo, favorendo lo sviluppo tecnologico all’interno delle imprese.

Le agevolazioni possono essere concesse attraverso le seguenti forme:

  • finanziamento agevolato
  • contributo in conto impianti
  • contributo in conto capitale
  • contributo diretto alla spesa
  • contributo in conto interessi
  • partecipazione al capitale di rischio

Le soglie di aiuto saranno fissate con prossimo provvedimento del MISE.

Tipologie di interventi ammessi ai progetti innovativi

  • Progetti di ricerca, sviluppo e innovazione da realizzare in Italia nelle aree strategiche per lo sviluppo dell’intelligenza artificiale, della blockchain e dell’internet of things,
  • Iniziative competitive per il raggiungimento di specifici obiettivi tecnologici e applicativi.

Le iniziative ammissibili saranno valutate sulla base della capacità tecnica, scientifica e organizzativa del proponente; della rilevanza dei risultati attesi, rispetto al raggiungimento delle finalità e degli obiettivi tecnologici; dell’impatto del progetto inteso come interesse industriale e potenzialità di sviluppo.

Quando presentare domanda

Le agevolazioni saranno concesse sulla base di una procedura valutativa con procedimento a sportello. Il soggetto gestore della procedura è Infratel.

Si attende l’uscita del provvedimento del MISE per conoscere modalità e termini di presentazione della domanda, seguiranno aggiornamenti.

 

 

Per rimanere sempre aggiornato sugli incentivi per le impreseiscriviti alla nostra newsletter oppure unisciti al nostro canale Telegram!

 

Leggi anche: Simest, sportello 2021: riapertura grazie ai fondi del PNRR

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Categorie

Contattaci per maggiori informazioni

Gruppo Del Barba Consulting