Finanziamenti per le imprese del Piemonte a sostegno dell’innovazione dei processi produttivi

Home - Piemonte - Finanziamenti per le imprese del Piemonte a sostegno dell’innovazione dei processi produttivi
Impresa 4.0 innovazione imprese investimenti produttivi

Finanziamenti per le imprese del Piemonte a sostegno dell’innovazione dei processi produttivi

La Regione Piemonte stanzia una dotazione pari a 90.300.000 € per il finanziamento previsto dal Bando “Sostegno agli investimenti per lo sviluppo delle imprese e per l’ammodernamento e innovazione dei processi produttivi“.

La misura intende favorire l’accesso al credito delle imprese piemontesi, mediante l’erogazione di un sostegno finanziario e di una sovvenzione a fondo perduto, finalizzati alla realizzazione di progetti di investimento, sviluppo, consolidamento e per le connesse necessità di scorte.

L’agevolazione sostiene tutte le micro, piccole, medie e grandi imprese (escluse le cooperative), iscritte al Registro Imprese, con unità locale operativa in Piemonte. Le imprese beneficiarie devono avere anche Codice Ateco ammesso come specificato nell’Allegato 1 della L.R. n. 34/04.

Tipologie di investimenti ammessi al Bando della Regione Piemonte

La misura si suddivide in 2 linee di intervento: la Linea A è dedicata alle micro, piccole e medie imprese, mentre la Linea B è per le grandi imprese.

Le principali spese ammesse sono:

  • Macchinari e impianti di servizio ai macchinari ed attrezzature;
  • hardware e software;
  • mobili, arredi, macchine d’ufficio e altri beni strumentali al progetto di investimento;
  • automezzi per trasporto di cose alimentati a combustibili tradizionali o a combustibili alternativi;
  • opere edili: interventi di ristrutturazione e la realizzazione degli impianti (elettrico, idrosanitario, riscaldamento ecc…);
  • brevetti, marchi, licenze, diritti d’autore;
  • sistemi e certificazioni aziendali di qualità, ambiente, sicurezza e la salute dei lavoratori;
  • certificazioni di prodotto non obbligatorie rilasciate da Organismi di certificazione adeguatamente accreditati.

Altre spese ammesse, con limitazione, sono: l’acquisto o costruzione di immobili, fino ad un importo non superiore al totale delle spese principali, l’avviamento d’azienda, scorte relative a materie prime, semilavorati, prodotti finiti e merci, spese per servizi ed altre spese generali.

Per entrambe le linee sono ammessi gli interventi relativi allo sviluppo ed all’operatività dell’impresa di importo minimo pari a:

  • 25.000 € per micro e piccole imprese,
  • 250.000 € per le medie imprese,
  • 500.000 € per le grandi imprese.

Al Bando per l’innovazione dei processi produttivi, è ammesso anche l’acquisto tramite leasing finanziario o di beni usati, solo se si riesce a dimostrare il valore di mercato e nell’ambito di una cessione aziendale o procedura fallimentare.

Agevolazione prevista dal bando per l’ammodernamento dei processi produttivi delle imprese piemontesi

1) Prestito agevolato a copertura del 100% delle spese ritenute ammissibili, di cui il 70% a tasso zero con risorse regionali ed il 30% fondi bancari o fondi Confidi con tassi di mercato convenzionati. Il prestito, a rate trimestrali posticipate, ha le seguenti caratteristiche:

  • LINEA A per le Micro, Piccole e Medie Imprese: Il rimborso minimo 36 mesi e massimo 60 mesi per importi fino a 250.000 €, 72 mesi per importi fino a 1.000.000 €, 84 mesi per importi superiori a 1.000.000 €. Il finanziamento massimo con risorse regionali pari a 500.000 € per le micro imprese, 1.000.000 € per le piccole imprese e di 1.500.000 € per le medie imprese. È previsto un eventuale pre-ammortamento di 6 mesi.
  • LINEA B per le grandi imprese: il rimborso minimo 60 mesi e di massimo 72 mesi per importi fino a 1.000.000 € o 84 mesi per importi superiori a 1.000.000 €. Il finanziamento massimo con risorse regionali pari a 4.000.000 €. È previsto un eventuale pre-ammortamento di 6 mesi.

2) Sovvenzione a fondo perduto: riservato alle imprese beneficiaria di un finanziamento a valere sulla misura L.R. 34/2004 Sostegno agli investimenti (escluse grandi imprese) e sul Fondo Agevolazioni per le PMI (POR FESR 2014-2020 Asse III-Azione 3c.1.1). Le percentuali massime da applicare sulla quota del finanziamento pubblico, in base alla dimensione dell’impresa, sono le seguenti:

  • L.R. 34/2004 Sostegno agli investimenti: 10% della quota pubblica di finanziamento per micro imprese, 8% per piccole imprese, 4% per medie imprese.
  • Fondo Agevolazioni per le PMI: 12% della quota pubblica di finanziamento per micro imprese, 10% per le piccole imprese, 5% per le medie imprese.

Scadenza del Bando della Regione Piemonte

Lo sportello per la presentazione delle domande aprirà dal 18 febbraio 2020 e rimarrà aperto fino ad esaurimento fondi. La procedura di selezione prevede la valutazione secondo l’ordine cronologico di invio delle domande.

 

 

Per essere sempre aggiornato sui contributi pubblici per le imprese, iscriviti alla nostra newsletter oppure unisciti al nostro canale Telegram!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Categorie

Contattaci per maggiori informazioni