Contributi a sostegno della produzione audiovisiva e cinematografica, per Emilia Romagna e Piemonte

Home - Emilia-Romagna - Contributi a sostegno della produzione audiovisiva e cinematografica, per Emilia Romagna e Piemonte
produzione audiovisiva cinematografica

Contributi a sostegno della produzione audiovisiva e cinematografica, per Emilia Romagna e Piemonte

Sono attivi due nuovi bandi per sostenere lo sviluppo e la produzione di opere cinematografiche ed audiovisive, sia nella regione Emilia Romagna che Piemonte.

Bando per il sostegno allo sviluppo di opere cinematografiche e audiovisive

La Regione Emilia Romagna ha stanziato un fondo di 100.000 € sia a supporto di scrittura e sceneggiatura di testi originali che per lo sviluppo di opere audiovisive, anche attraverso la partecipazione a laboratori, workshop, training, work in progress, coproduction market.

Possono accedere al bando le imprese di produzione cinematografica e audiovisiva con sede legale e/o operativa in Emilia Romagna e Codice Ateco 59.11.00, presentando la domanda entro il 31 Marzo 2019.

Tipologia di investimento ammesso al bando

Sono ammessi progetti relativi allo sviluppo di opere cinematografiche e televisive, opere web, documentari, cortometraggi d’animazione.

Agevolazione

Il bando prevede un contributo a fondo perduto pari al 70% delle spese sostenute, fino ad un massimo di 15.000 €.

Fondi Fesr – Piemonte Film Tv Fund

Il bando Piemonte Film Tv Fund supporta le imprese operanti nel settore della produzione audiovisiva, cinematografica e televisiva, con l’obiettivo di favorire l’attrazione e l’incremento di investimenti idonei a sviluppare l’indotto e l’occupazione.

Il Fondo, cofinanziato dalle risorse Por Fesr, mette a disposizione 1,5 milioni di euro per le micro, piccole e medie imprese piemontesi che investiranno in produzioni audiovisive sul territorio regionale, relativamente alle seguenti categorie di fiction: lungometraggio, film tv e serie tv.

Attività ammesse al bando per le PMI cinematografiche ed audiovisive piemontesi

Gli investimenti ammessi alla produzione di opere audiovisive sono relativi a:

  • personale e liberi professionisti con partita IVA
  • fornitori di beni e servizi
  • strutture ricettive

Agevolazione e scadenze

L’agevolazione concede un contributo a fondo perduto fino ad un limite massimo di 200.000 €.

Il fondo è suddiviso in due sessioni: la prima mette a disposizione un milione di euro e sarà aperta fino al 28 marzo; la seconda, dotata di mezzo milione di euro, sarà aperta dal 5 giugno fino al 25 luglio.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Categorie

Contattaci per maggiori informazioni