Regione Lombardia: Bando per l’innovazione delle filiere di economia circolare 2022

Home - Lombardia - Regione Lombardia: Bando per l’innovazione delle filiere di economia circolare 2022
PNRR Missione 2 trasporto sostenibile lazio credito d'imposta imballaggi agrisolare energia impianti fotovoltaici certificazioni ambientali reggio emilia economia circolare lombardia

Regione Lombardia: Bando per l’innovazione delle filiere di economia circolare 2022

La Regione Lombardia ha approvato il “Bando di sostegno alle MPMI per L’innovazione delle Filiere di economia circolare in Lombardia – Edizione 2022” con una dotazione pari a a 4.035.000 €.

La misura offre un contributo per promuovere e riqualificare le filiere lombarde, la loro innovazione e il riposizionamento competitivo di interi comparti rispetto ai mercati in ottica di economia circolare, rendendo possibile la simbiosi industriale, anche ai fini della ripresa economica, sostenendo:

  • progetti che promuovano il riuso e l’utilizzo di materiali riciclati, di prodotti e sottoprodotti o residui derivanti dai cicli produttivi in alternativa alle materie prime vergini e la riduzione della produzione di rifiuti;
  • Eco-design: progetti che tengano conto dell’intero ciclo di vita del prodotto secondo la metodologia Life Cycle Thinking;
  • progetti che intendano fornire una risposta alle nuove esigenze economiche, energetiche, per il clima e la biodiversità in particolare soluzioni riguardanti la prototipazione o lo sviluppo di nuovi materiali o prodotti e/o componenti con un approccio climate e biodiversity positive.

Beneficiari del Bando per le filiere di economia circolare della Regione Lombardia

Possono beneficiare dell’agevolazione le micro piccole e medie imprese, in forma singola o in aggregazione (almeno 3 imprese rappresentanti la filiera), regolarmente costituite, iscritte ed attive nel Registro delle Imprese, in regola con il Durc e con sede operativa in Lombardia.

Le imprese che hanno già beneficiato dei contributi a valere sulle precedenti edizioni del bando, sia in forma singola che aggregata, possono partecipare esclusivamente in forma aggregata.

Tipologie di interventi ammessi alla misura

Gli ambiti di intervento sono:

  • innovazione di prodotto e processo in tema di utilizzo efficiente delle risorse, utilizzo di sottoprodotti in cicli produttivi, riduzione produzione rifiuti e riutilizzo di beni e materiali,
  • innovazioni di processo o di prodotto per quanto riguarda la produzione e l’utilizzo di prodotti da recupero di rifiuti,
  • attività di preparazione per il riutilizzo,
  • progettazione e sperimentazione di modelli tecnologici integrati finalizzati al rafforzamento della filiera,
  • sperimentazione e applicazione di strumenti per l’incremento della durata di vita dei prodotti ed il miglioramento del loro riutilizzo e della loro riciclabilità (Eco-design),
  • implementazione di strumenti e metodologie per l’uso razionale delle risorse naturali.

Spese ammesse al Bando per l’economia circolare della Regione Lombardia

Sono ammesse al bando le spese relative a:

  • Consulenza (ammessa la collaborazione con enti di ricerca, servizi specialistici per lo sviluppo di prototipi, check up tecnologici, definizione di strategie commerciali ecc…);
  • Investimenti in attrezzature tecnologiche (acquisto e/o leasing) e programmi informatici necessari alla realizzazione del progetto;
  • Assistenza e costi di acquisizione delle certificazioni ambientali di processo e di prodotto (es. ISO 14001, EMAS, ECOLABEL, EPD, LCA ecc.);
  • Assistenza e costi di acquisizione delle certificazioni tecniche e di eventuale registrazione REACH;
  • Servizi per l’ingegnerizzazione di software/hardware e prodotti relativi al progetto;
  • Tecnologie per l’ingegnerizzazione di software/hardware e prodotti relativi al progetto;
  • Materiali e forniture strumentali alla realizzazione del progetto (inclusi prototipi);
  • Spese per la tutela della proprietà industriale;
  • Spese del personale dell’azienda, solo se espressamente dedicato al progetto (ammessa la possibilità di impiegare ulteriore personale di nuova assunzione, esclusivamente dedicato al progetto entro determinati limiti di spesa previsti dal bando).

L’importo di investimento minimo deve esser pari a 40.000 €.

In cosa consiste l’agevolazione dedicata alle filiere di economia circolare della Lombardia

Il Bando per le filiere di economia circolare della Regione Lombardia offre un contributo a fondo perduto pari al 40% delle spese sostenute fino ad un massimo di 120.000 € per le imprese partecipanti in forma aggregata e 100.000 € per le imprese partecipanti in forma singola.

Scadenza

Il Bando dedicato alle filiere di economia circolare prevede una procedura valutativa a graduatoria finale. Sarà possibile presentare domanda dalle ore 10.00 del 20 giugno fino alle ore 16.00 del 19 settembre 2022.

Nel caso di progetti presentati da un’aggregazione di imprese, la presentazione della domanda è in carico al capofila.

I progetti dovranno essere realizzati e rendicontati entro 12 mesi dall’approvazione della graduatoria e comunque entro il 20/12/2023.

 

 

Per essere sempre aggiornato sugli incentivi per le imprese della Lombardia, iscriviti alla nostra newsletter oppure unisciti al nostro canale Telegram!

 

Bando Credito Futuro 2022, contributi per le MPMI della Lombardia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Categorie

Contattaci per maggiori informazioni

Gruppo Del Barba Consulting